Leggii: migliori prodotti di Agosto 2020, prezzi, recensioni

Il leggio appartiene a quella categoria di oggetti che sono stati in grado di attraversare pressoché indenni secoli e secoli di storia e che ancora oggi continuano a essere nostri preziosissimi alleati. Questo significa fondamentalmente che essi sono in grado di accoppiare due caratteristiche: da un lato, sono facilissimi da costruire e da utilizzare; dall’altro lato, riescono ad apportare un enorme miglioramento alle attività per cui sono pensati. Vediamo insieme come oggi un leggio è una scelta d’acquisto giustissima e quali vantaggi può introdurre nelle nostre occupazioni quotidiane.

 

Perché acquistare un leggio?

Un leggio non può mancare nella casa di uno studente di qualunque età, nell’ufficio di un professionista, ma anche sulla cattedra di un insegnante e addirittura in cucina!

Quindi, se alla parola “leggio” vi viene in mente un concentrato musicista o un impettito direttore d’orchestra, siete fuori strada:

il leggio è un accessorio che migliora la lettura, lo studio e la vita di moltissime categorie di persone: anche la vostra!

Di sicuro vi sarete trovati nella sgradevolissima circostanza in cui ogni minino impedimento sembra entrare in combutta contro di noi per toglierci la concentrazione e impedire di concentrarci… In particolare, quando dobbiamo spostare di continuo lo sguardo da un documento all’altro, oppure da un libro a un blocco di appunti, ecco che le pagine del libro, come mosse da una mano malefica, si chiudono da sole, costringendoci a cercare di nuovo il nostro riferimento, oppure ecco che la pagina bianca del nostro documento riflette la luce sovrastante e ostacola la lettura costringendoci a spostarci o a prendere continuamente in mano il foglio… Chi studia per gran parte della sua giornata o chi per professione deve leggere per molte ore al giorno conosce il senso di irritazione che deriva da tutte queste piccole perdite di tempo.

Il leggio è un supporto pensato per i libri, per mantenerli in una posizione favorevole a chi legge, più alta e dritta di fronte ai suoi occhi. Vengono spesso utilizzati anche da chi deve leggere stando in piedi e, tra le altre cose, fanno sì che le pagine rimangano sempre ben aperte.

Un valido aiuto per… la spina dorsale!

Molti dei problemi ortopedici che spesso sono connessi, durante l’età dello sviluppo, con le attività sedentarie e con lo studio hanno a che fare con la posizione che involontariamente viene assunta dai ragazzi mentre leggono o studiano ma anche mentre guardano un video sul tablet.

Fornire i ragazzi di un leggio contribuirà immediatamente a stimolare una posizione di schiena dritta e spalle aperte e la posizione reciproca tra testa e spalle sarà splendidamente eretta, contribuendo ad allontanare gli sgradevoli mal di testa e mal di collo in cui spesso si incorre quando si legge, e dunque in definitiva aumentando il comfort e il benessere che anche psicologicamente viene collegato alle ore di studio.

Tante forme e tanti materiali

I leggii oggi in commercio hanno moltissimi pregi:

  • sono economici ;
  • sono portatili: dunque possono essere richiusi e portati con sé in una normale borsa o zaino. Alcuni modelli, una volta chiusi per mezzo di un elastico, diventano delle comode cartelline in cui conservare documenti, quaderni e blocchi per appunti;
  • occupano poco spazio ;
  • hanno altezze regolabili ;
  • sono dotati di clip elastiche che ‘catturano’ le pagine dei libri, anche dei più spessi, e ne impediscono la chiusura spontanea;
  • sono realizzati con materiali differenti anche nell’ottica di un design sempre diverso, che ogni cliente può scegliere in base ai propri gusti: in metallo ultra leggero sono quelli pieghevoli e portatili; in plastica quelli destinati a scolari e studenti; in legno quelli di più semplice e fresca eleganza, ideali per uno studio professionale o a casa.

Usi più o meno… alternativi!

Avete mai pensato a quanto è snervante dover seguire una ricetta passo passo se il vecchio manuale da cucina della nonna o il volume fresco di stampa del vostro food blogger preferito continuano a richiudersi non appena vi voltate? Molti leggii sono appositamente pensati per essere posizionati nelle cucine e hanno dei materiali che si adattano perfettamente a questo ambiente.

Ce ne sono altri che sono classicamente intesi per chi suona uno strumento; altri ancora che possono accogliere, oltre ai libri, anche i tablet. Proprio a questo proposito, quando a guardare video e cartoni animati sono i più piccoli, sono stati ideati dei leggii in materiali morbidi (somiglianti in tutto e per tutto ai peluche!) che mantengono in posizione corretta e in piena sicurezza il tablet.

Infine, nella categoria dei “leggii” vengono inseriti anche i supporti per PC portatili, che offrono una “dimensione” diversa al lavoro su computer e contemporaneamente offrono la possibilità che l’aria, passando sotto il dispositivo, lo raffreddi: a questo scopo molto spesso essi sono dotati anche di una apposita ventola, alimentata da un cavetto collegabile al computer stesso: ottimo per chi tiene acceso il PC per molte ore al giorno.


Dallo spettacolo al cinema, dall’arte al turismo naturalisitico, adoro tutto ciò che è bellezza e che ci fa comprendere il mondo in cui viviamo. Mi piace la tecnologia quando serva a rendere la nostra vita più leggera e più interessante. Sono laureata in Filologia e ho già all’attivo cinque pubblicazioni, quindi dovrei stare curva sui manoscritti ma… sono anche mamma di una stupenda famiglia, perciò mi piacciono le soluzioni concrete e convidere le mie esperienze. Quindi il mio credo è: le parole e la comunicazione sono un affare davvero molto serio!

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Cartoleria e Ufficio